Organizzazione centrale

Presidenza Nazionale

Il Presidente Nazionale è scelto tra i Militari di ogni ordine e grado in ausiliaria, riserva o congedo assoluto che provengano dall’Arma di Cavalleria.

[vai alla pagina]

Consiglio nazionale

Il Consiglio Nazionale, quale espressione rappresentativa dell’Assemblea Generale associativa, è il massimo organo deliberativo.

[vai alla pagina]

Sezioni

Presenti sul territorio, sono il fulcro dell’attività associativa, portavoce delle istanze, delle aspettative e della volontà dei Soci.

[vai alla pagina]

Rivista di Cavalleria

Fondata nel 1886 è un periodico bimestrale edito dall’ANAC, oltre 384 pagine annuali che raccontano la storia e l’attualità della Cavalleria italiana.

[vai alla pagina]

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons
Roma, 7 agosto 2020 ore 05.00
Dopo 255 giorni in Libano, il glorioso Stendardo dei Lancieri di Montebello è tornato sul suolo patrio. Non era ancora l’alba quando il sacro drappo dei Verdi Lancieri è tornato a sventolare in piazza d’armi della caserma Sabatini, accolto dal comandante del distaccamento dei Lancieri di Montebello, tenente colonnello Dimitri Pinci, e alcuni ufficiali dello staff.
Un impegno lunghissimo e intenso durato circa otto mesi e mezzo nella lontana Terra dei cedri, dove gli uomini e le donne dei Lancieri di Montebello hanno preso parte alla missione Leonte XXVII sotto l’egida delle Nazioni Unite. Un mandato che si è protratto oltre i 180 giorni previsti, caratterizzato dall’emergenza sanitaria mondiale per il Covid-19 che ha prolungato lo sforzo del contingente italiano in terra libanese.
Lo scorso 5 agosto il comandante dei Lancieri di Montebello, colonnello Giuseppe Cacciaguerra, ha ceduto la responsabilità operativa dellarea assegnata al contingente italiano di ITALBATT al Comandante del 3° reggimento Bersaglieri. Una sobria e raccolta cerimonia nel rispetto delle vittime del tragico evento che ha sconvolto il giorno prima la capitale Beirut.

Ven Ago 7th, 2020

Roma, 7 agosto 2020 ore 05.00
Dopo 255 giorni in Libano, il glorioso Stendardo dei Lancieri di Montebello è tornato sul suolo patrio. Non era ancora l’alba quando il sacro drappo dei Verdi Lancieri è tornato a sventolare in piazza d’armi della caserma Sabatini, accolto dal comandante del distaccamento dei Lancieri di Montebello, tenente colonnello Dimitri Pinci, e alcuni ufficiali dello staff.
Un impegno lunghissimo e intenso durato circa otto mesi e mezzo nella lontana Terra dei cedri, dove gli uomini e le donne dei Lancieri di Montebello hanno preso parte alla missione Leonte XXVII sotto l’egida delle Nazioni Unite. Un mandato che si è protratto oltre i 180 giorni previsti, caratterizzato dall’emergenza sanitaria mondiale per il Covid-19 che ha prolungato lo sforzo del contingente italiano in terra libanese.
Lo scorso 5 agosto il comandante dei Lancieri di Montebello, colonnello Giuseppe Cacciaguerra, ha ceduto la responsabilità operativa dell’area assegnata al contingente italiano di ITALBATT al Comandante del 3° reggimento Bersaglieri. Una sobria e raccolta cerimonia nel rispetto delle vittime del tragico evento che ha sconvolto il giorno prima la capitale Beirut.
See MoreSee Less

Comment on Facebook

Orgoglioso di aver prestato servizio nei Lancieri di Montebello con il grado di S. Ten. Cpl nel lontano1970. Onori allo stendardo.

Orgogliosa di questo reparto,dove mio marito Stefano Lallai ne ha fatto parte

…i Lancieri in Piazza Garibaldi a Parma…

Orgoglioso di averne fatto servizio negli anni sessantavqusligi Orgoglioso di averne fatto parte in questo storico Reggimento Squadrone Comando qualifica 40 Specialista Trasmissioni Radio. Grado Lanciere.

Orgoglioso di aver fatto parte come capoblindo presso i lancieri di Montebello 11/94

Onori allo "STENDARDO"… Ben tornati a casa a tutti Voi!

Onori allo Stendardo rientrato in Patria.Nicola Scorcia. Puglia.

Onori allo Stendardo.. nel 83 alcuni dei Nostri Cavalleggeri di Saluzzo.. furono inviati in Libano con il contingente.. Onore e Gloria💛🖤😇

Complimenti..👏👏👏

Onori al Glorioso Stendardo.

Onori allo stendardo!!!

Onore…

Ben fatto Pino!

Bentornati, 💪

🇮🇹Onori ad un glorioso Reparto..🇮🇹

Onore allo stendardo…

Onori allo stendardo cavalleria fuori corpo Scuola di applicazione cavalleria Torino

Grazie per l'impegno ed il coraggio !

Bentornati ragazzi

Bentornati, ragazzi!♥

Bentornati!!!

Complimenti e ben tornati

Orgoglio italiano.Bentornati.

Onore

Onori sempre !!!! W Montebello!

View more comments

Grosseto, 5 agosto 2020.
Concluse ulteriori attività di sanificazione da parte del reggimento Savoia Cavalleria nel capoluogo maremmano. Nell’ambito delle capacità messe in campo dal personale dell’Esercito per contrastare l’emergenza epidemiologica, i nuclei dei Cavalieri Paracadutisti, già entrati in azione negli scorsi mesi, hanno risposto alla richiesta formulata dal Comune di Grosseto relativa, questa volta, ai luoghi simbolo della cultura in città: il museo archeologico e d’arte della maremma, la biblioteca Chelliana e il teatro comunale. L’intervento del personale qualificato di “Savoia” testimonia l’importante e concreto supporto non solo alla popolazione locale, che sta tornando a fruire di questi fondamentali servizi culturali, ma anche ai numerosi turisti italiani e stranieri che visitano la città durante l’estate. L’attività è stata coordinata e concordata con i responsabili ed i restauratori del museo e della biblioteca, prevedendo l’utilizzo di presidi medici adatti all’uso negli spazi indicati al fine di igienizzare e abbattere la carica microbica ambientale. Attività similare viene condotta regolarmente presso gli uffici, corridoi e androni in uso al personale, nella sede del Reggimento, permettendo lo svolgimento in sicurezza delle attività fondamentali alla vita di caserma nonché l’approntamento del personale di continuo impiego in Italia e all’estero.

Gio Ago 6th, 2020

Grosseto, 5 agosto 2020.
Concluse ulteriori attività di sanificazione da parte del reggimento Savoia Cavalleria nel capoluogo maremmano. Nell’ambito delle capacità messe in campo dal personale dell’Esercito per contrastare l’emergenza epidemiologica, i nuclei dei Cavalieri Paracadutisti, già entrati in azione negli scorsi mesi, hanno risposto alla richiesta formulata dal Comune di Grosseto relativa, questa volta, ai luoghi simbolo della cultura in città: il museo archeologico e d’arte della maremma, la biblioteca Chelliana e il teatro comunale. L’intervento del personale qualificato di “Savoia” testimonia l’importante e concreto supporto non solo alla popolazione locale, che sta tornando a fruire di questi fondamentali servizi culturali, ma anche ai numerosi turisti italiani e stranieri che visitano la città durante l’estate. L’attività è stata coordinata e concordata con i responsabili ed i restauratori del museo e della biblioteca, prevedendo l’utilizzo di presidi medici adatti all’uso negli spazi indicati al fine di igienizzare e abbattere la carica microbica ambientale. Attività similare viene condotta regolarmente presso gli uffici, corridoi e androni in uso al personale, nella sede del Reggimento, permettendo lo svolgimento in sicurezza delle attività fondamentali alla vita di caserma nonché l’approntamento del personale di continuo impiego in Italia e all’estero.
See MoreSee Less

Gio Ago 6th, 2020

www.difesa.it/OperazioniMilitari/op_intern_corso/AfghanistanRS/notizie_teatro/Pagine/Missione_in_… See MoreSee Less

Mar Lug 28th, 2020

See MoreSee Less

Comment on Facebook

Bello. Viva la Cavalleria! Viva Lodi!

Un saluto dal Rgt di cavalleria 19' "GUIDE" di Salerno .

Viva la cavalleria auguri 😃👏👍

Eugenio Conoci

View more comments

Load more

NOTIZIE A CURA DEGLI ORGANI PERIFERICI

TRASPARENZA

Comunicazione ai sensi della legge n° 124/2017 (art. 1-commi 125 e segg.)
CONTRIBUTI RICEVUTI dalla P.A. NEL 2019:
3 dicembre 2019 Euro 23.000,00 dal Ministero della Difesa per progetti approvati.